Ravenna e la sagra dell’anguilla

  • Destinazione:
  • Durata: 2 giorni
  • Partenza: 05/10/2024
  • Arrivo: 06/10/2024
  • Prezzo: €210

Tour di gruppo
Partenza in bus da Saronno
Accompagnatore per tutta la durata del tour
Richiedici la disponibilità

1 GIORNO: RAVENNA
Nella prima mattinata ritrovo dei partecipanti e partenza per l’Emilia Romagna. Arrivo a Ravenna, capitale del mosaico, città unica per la sua storia e i suoi monumenti, otto dei quali sono riconosciuti patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Visita guidata del Mausoleo di Galla Placida, a croce latina, oggi famoso per lo splendore dei mosaici più antichi della città, del Battistero degli Ortodossi, della Basilica di Sant’Apollinaire, del Battistero degli Ariani e della Basilica di San Vitale, fra i monumenti più importanti dell’arte paleocristiana in Italia, soprattutto per la bellezza dei suoi mosaici. Pranzo libero. Proseguimento della visita con il centro cittadino, ricco di botteghe e deliziosi locali. Visita alla Domus dei Tappeti di Pietra, sito archeologico noto per i suoi splendidi mosaici pavimentali. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.
2 GIORNO: SALINE DI CERVIA – Sagra dell’anguilla a COMACCHIO
Prima colazione in hotel. Partenza per Cervia. Visita della Salina di Cervia che si estende per 827 ettari, in un parco naturale, riserva naturale di popolamento e di nidificazione per molte specie animali e vegetali. La salina è compostata da oltre 50 bacini, circondate da un canale di oltre 16 chilometri, che consente all’acqua del mare Adriatico di entrare ed uscire. La raccolta avviene nel cuore della salina, divisi in tre vasche, complessivamente lunghe un chilometro e larghe 453 metri. E’ qui che si forma e si raccoglie il sale, in maniera artigianale, proprio come avveniva un tempo, ma con l’ausilio di una nastro trasportatore e di un carrello, che è in tutto e per tutto un trenino. A bordo di un’imbarcazione elettrica si partirà alla scoperta delle diverse specie che vivono in Salina. I più frequenti sono i limicoli, piccoli trampolieri come l’avocetta e il cavaliere d’Italia, gli ardeidi, come la garzetta, l’airone bianco maggiore e l’airone cenerino, e anatidi tra cui il germano reale, il mestolone e la volpoca. Da alcuni anni inoltre sono ospiti fissi alcune centinaia di fenicotteri. Al termine della visita, degustazione del sale dolce di Cervia. Proseguimento per Comacchio. Tempo libero per il pranzo e per la grande sagra dedicata all’anguilla nella magica cornice d’acqua e di ponti monumentali in cotto e pietra d’Istria di Comacchio, festa diffusa per tutto il centro storico, dal monumentale Trepponti alla Manifattura dei Marinati, luogo simbolico che accoglie al suo interno la Sala Fuochi dove ancora oggi vengono arrostite le anguille selvatiche delle Valli di Comacchio. Partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.

Richiedici il programma dettagliato

OFFERTE
CONTATTI
AREA NOZZE
PAGA QUI
SHOP