La Costa di Ulisse e l’Agro Pontino: Lazio Copia

  • Destinazione:
  • Durata: 7 giorni
  • Partenza: 30/05/2021
  • Arrivo: 05/06/2021
  • Prezzo: €1,480

Tour di gruppo con nostro Tour Leader a partire da un minimo di 6 partecipanti. Quota di iscrizione ed assicurazione esclusa

A molti ancora sconosciuti quando li si chiama per nome, meno quando si citano luoghi che vi appartengono, come SermonetaNinfaSan Felice Circeo o Sperlonga, l’Agro Pontino e la Costa di Ulisse si trovano nel basso Lazio, e precisamente nella provincia di Latina. La zona, terreno fertile per gli amanti dell’arte e della natura, vanta monumenti appartenenti a varie epoche, tra cui interi complessi archeologici che nulla hanno da invidiare ai più visitati del Belpaese, borghi tra i più belli d’Italia, scorci e paesaggi marini di inestimabile bellezza, che non sfuggirono alle grinfie della nobiltà romana che in età imperiale elesse il territorio a luogo prediletto per i momenti d’ozio. Dall’affascinante località marina di Sabaudia con le dune di sabbia bianca, il lago, il singolare disegno urbano frutto del razionalismo italiano e i resti della sconosciuta Villa di Domiziano, al pittoresco borgo di Sperlonga, con le torri difensive, la Grotta di Tiberio e il Museo Archeologico che conserva i pregevoli gruppi scultorei ispirati all’Odissea. Dall’imponente Promontorio del Circeo, la leggendaria Isola di Eea, famosa per aver trattenuto Ulisse sotto le grinfie della Maga Circe, all’Acropoli di Terracina, con il foro romano attraversato dall’antica Via Appia e le rovine del Santuario di Giove Anxur sulla cima del Monte Sant’Angelo. Dall’Abbazia di Fossanova, legata alla vicenda della morte di San Tommaso d’Aquino, all’Abbazia di Valvisciolo, che conserva tracce dei misteriosi Templari, entrambe capolavori dell’architettura gotico-cistercense. Da Anagni, definita dallo storico tedesco Gregorovius “una delle più belle terrazze d’Europa”, ai resti romani dell’antica Cora. Dal romantico Giardino di Ninfa, in stile anglosassone, al massiccio Castello Caetani di Sermoneta, uno dei più noti esempi di architettura difensiva del Lazio. Richiedeteci il programma dettagliato 

Indietro
[highlight]Seguici sui Social[/highlight]