“Friendship Highway”, la strada dell’amicizia

  • Destinazione: , ,
  • Durata: 16 giorni
  • Partenza: 08/08/2021
  • Arrivo: 23/08/2021
  • Prezzo: €4,950

Viaggio di gruppo con voli da Milano
Minimo 10 – Massimo 16 partecipanti
Esperto accompagnatore Kel12
Quota “a partire da” soggetta a disponibilità limitata
Non incluso: tasse, oneri e assicurazione

Questo viaggio è un percorso attraverso due terre combacianti eppure completamente differenti: il Nepal è l’acqua, il verde, il riso, il caldo, i fiori che inghirlandano le figure sacre; il Tibet è la pietra, il turchese dei laghi, il bianco lattescente degli immensi nevai, è il lumino tremolante delle lampade a burro nei templi bui. Dove per secoli sono passati solo sentieri tracciati da carovane di yak e dal cammino dei pellegrini, è nata una strada camionabile. E’ la “Friendship Highway” la cosidetta “Strada dell’Amicizia” costruita, dall’accordo comune di Nepal e Cina, per collegare le due terre saldate dal cordone himalayano: il Tibet e il Nepal. La strada percorre il plateau tibetano e scende alle valli nepalesi. Quest’arteria inaugurata nel 1987 è il filo conduttore del nostro viaggio tra le città, i paesi, i monasteri, le terre e le genti che hanno serbato l’originalità delle antiche ed affascinanti tradizioni himalayane.Terre di agricoltori, di pastori, terre di pascoli e di campi d’orzo; terre di eremiti, di monaci, di patriarchi, terre di magia e di preghiera. Terre di leggende e di figure leggendarie. Marpa, maestro del grande eremita Milarepa, lasciò il Tibet natale per raggiungere l’India, la madre dei testi sacri buddisti. Scese dall’altopiano e soggiornò per mesi, per acclimatarsi alle basse quote, nella valle di Kathmandu presso lo stupa di Swayambunath detto “l’autogenerato”. Sono trascorsi mille anni eppure i valori spirituali del popolo himalayano, nelle vallate di pascolo lontane dalle città, sono rimasti, incredibilmente, pressoché immutati.

Richiedici il programma dettagliato!

Indietro
[highlight]Seguici sui Social[/highlight]