Bolivia classica

  • Destinazione: ,
  • Durata: 15 giorni
  • Partenza: 07/08/2024
  • Arrivo: 21/08/2024
  • Prezzo: €6,500

Partenza di gruppo con voli dall’Italia
Minimo 10 – Massimo 12 partecipanti
Quota “a partire da” soggetta a riconferma
Non incluso: tasse, oneri e assicurazione

Immaginatevi 10.500 chilometri quadrati di sale, un nulla bianco e minerale che si stende alla quota della Marmolada. Ma perché dovreste stupirvi?
Siamo in Bolivia e questa è una terra di spettacoli che si ripetono, uno più imprevedibile dell’altro. Il Salar de Uyuni è la più vasta distesa di sale del Pianeta. E come immaginare che proprio qui, in questo stralunato spazio metafisico dove sono obbligatori gli occhiali da sci, si celi un cimitero dei treni?
Erano quelli delle compagnie minerarie che un tempo scendevano verso il Pacifico e ora arrugginiscono al sole implacabile delle Ande.

Se il Salar de Uyuni vi lascerà senza fiato, la città di Sucre, la vecchia capitale della Bolivia, vi riporterà alle vecchie atmosfere coloniali. Nelle strade lastricate, negli edifici storici, nelle chiese e nelle piazze si respira ancora l’atmosfera di quel lontano 1538, quando Pedro de Anzúrez fondò nel cuore della Bolivia il centro più importante dei conquistadores.
Perché in questo paese meraviglioso si dica ancora «vale un Potosì» lo capirete arrivando nella leggendaria città posta a quattromila metri di altezza. La fortuna di Potosì, forse la città più alta del mondo, è legata al Cerro Rico, la montagna sui cui fianchi si trova il giacimento di argento sfruttato fino dal Cinquecento dagli spagnoli. Si diceva che il minerale estratto fosse tanto copioso da poter costruire un ponte fino a Madrid e qualcuno ha sostenuto che sia servito a finanziare lo sviluppo economico dell’Europa. Anche Potosì, come già Sucre, è patrimonio dell’Unesco, ma mentre l’ex capitale è una città grande e cosmopolita, Potosì vi calerà in un mondo silenzioso e pittoresco, fatto di stradine su cui si affacciano scenografici edifici barocchi, che scintillano nel sole dell’alta quota andina.

Poco lontano da Potosì, ecco una nuova scoperta: la Riserva Nazionale di Fauna Andina Eduardo Avaroa, con lagune, vulcani, geyser. Non crederete ai vostri occhi di fronte ai miracoli cromatici della Laguna Colorada, della Laguna Verde e della Laguna Blanca, sulle cui rive si avvistano fenicotteri, vicuñas, viscacche (una specie di roditori), che hanno saputo adattarsi alla vita di queste condizioni ambientali estreme.

A La Paz non perdetevi il Mercado de las brujias, il «Mercato delle streghe», dove potrete procurarvi medicinali, amuleti, oggetti rituali e altri articoli legati alle pratiche spirituali e alle tradizioni andine. Mentre sul Lago Titicaca potrete assaporare l’emozione di navigare a oltre 3800 metri, prima di calcare la sacra Isla del Sol, dove secondo la mitologia inca, il dio Inti, il dio del sole, sarebbe emerso dall’isola per fondare la città di Cuzco. Godetevi il tramonto dalla cima dell’isola e capirete i misteri solari andini meglio che leggendo tanti libri.

Una volta di più vi renderete conto che la Bolivia è un paese tutto da vivere e vi aspetta per regalarvi emozioni indimenticabili… Richiedici il programma dettagliato!

OFFERTE
CONTATTI
AREA NOZZE
PAGA QUI
SHOP