Secondo una antica leggenda tibetana i panda sono bianchi e con delle macchie nere perché un giorno una bimba salvò un panda bianco da dei cacciatori, sacrificandosi e morendo al posto suo.

In segno di lutto al funerale della bimba, tutti i panda bianchi si colorarono di nero le zampe.

Ma nel dolore, piangendo ed abbracciandosi fra loro si sporcarono gli occhi, le orecchie, la coda e gli altri punti in cui tuttoggi sono ancora neri.

Foto dei Panda di Chengdu scattate durante il mio viaggio in Tibet
Silvia Testa – Il Viaggiosauro

Condividi:
Share