Una leggenda boscimane racconta che all’inizio lo struzzo era il solo essere vivente a possedere il fuoco.


Gli uomini dovevano scaldarsi con pelli animali e mangiare carne cruda. Un giorno pero’, una coppia di boscimani vide una strana luce sotto un’ala di uno struzzo e, intuendo che poteva trattarsi di qualcosa di importante, lo distrassero e gliela rubarono!


Rubarono così il fuoco!


Da allora, gli umani sono gli unici in grado di accendere il fuoco. Lo struzzo, ancora sgomento e arrabbiatissimo per l’affronto subìto, non usa più le ali. Ecco perché, pur essendo un uccello, non vola.

Condividi:
Share