Chi di noi non ha in tasca una tessera punti….  Dal supermercato al benzinaio tutti ci propinano tessere fedelta’ che ingombrano i portafogli.
Chi ha preso un aereo almeno un paio di volte nella vita di sicuro si e’ fatto tentare dall’illusione di accumulare le miglia per poi un giorno volare gratis iscrivendosi ad uno o più programmi fedelta’:  Mille Miglia, Miles & More etc.


Se prima le operazioni fedeltà nel settore del trasporto aereo avevano anche un senso, oggi come oggi sono davvero inutili. 


In primis, perché non  si sceglie più in base alla tessera che si ha nel portafoglio, ma a quanti euro vogliamo togliere, dal nostro portafoglio!  Il prezzo fa nel 99% dei casi la differenza. Diciamocelo….


Oggi poi il più delle volte non c’e proprio possibilità di scelta!  Con la riduzione delle rotte e l’accorpamento delle tratte su molte destinazioni non ci sono alternative!


L’accorpamento delle compagnie ha pero’ anche unificato il programmi fedeltà permettendo l’accumulo dei punti volando anche con le compagnie partner.
Star Alliance ad esempio ingloba la maggioranza delle più importanti compagnie aeree al mondo.  Un ‘patto’ di collaborazione con il fine di offrire un servizio più ampio diminuendo i costi dei singoli.


Come per tutti i programmi di fedeltà che si rispettano poi, una sfilza di convenzioni, facilitazioni ed occasioni di accumulo punti invadono le nostre caselle di posta elettronica: autonoleggi, hotel assicurazioni vi permettono infatti di accumulare le ‘fatidiche’ Miglia.
Sembrerebbe così molto più facile raggiungere anche l’obiettivo ‘volo gratis’, no? Un miraggio………


Ma quanto si ‘guadagna’ in miglia quando si vola??
Ecco. Qui la prima ‘fregatura’. Quando nacquero i programmi fedeltà si volavano 1000 miglia e 1000 miglia venivano accreditate…. Oggi non e’ più così!


Il continuo adeguamento delle tariffe -verso il basso- e il continuo aumentare delle tasse aeroportuali han fatto si che le compagnie cambiassero politica.
Il conteggio non si basa più sulle Miglia effettivamente volate, ma sulla tariffa acquistata per il volo.
Le ‘classi povere’, che sono quelle più utilizzate, ovvero le tariffe superscontate  non danno diritto ad alcun accumulo, se non ad un piccolo ‘bonus’
Le ‘classi nobili’ ma sempre di classe economica vi permettono di accumulare dla 50 al 100% delle miglia effettivamente volate
Le classi Economy Plus, Business e First ovviamente vengono incentivate con un surplus di miglia
Ovvero: più paghi, più ti riconosco.


Insomma…… se siete viaggiatori occasionali, fatevela una tessera Frequent Flyer!
E’ colorata, simpatica, vi inonderà di email promozionali di ogni tipo, ma non riponetevi troppa speranza…!


Se volete curiosare, di seguito i siti dei programma fedeltà delle maggiori compagnie:
ALITALIA : MilleMiglia , EMIRATES: Skywards, AIR FRANCE: Flying Blue, LUFTHANSA: Miles & More , BRITISH AIRWAYS: Executive Club, IBERIA: Iberia Plus


Silvia Testa – Il Viaggiosauro

Condividi:
Share