Un’isola poco conosciuta, i Caraibi d’Europa


Se la domenica sera siete già nervosi perchè l’indomani è lunedì,
se al mattino suona la sveglia e l’unica idea che vi assale è giravi dall’altra parte , allora è tempo di pensare a una vacanza!


I giovanissimi  sceglieranno una località dove si vive la notte  e di giorno si dorme;  gli amanti dei musei andranno nelle capitali europee,
ma chi come me,  cerca la classica isola deserta  mare-sole-relax   ricca di comfort, puo’  scegliere Porto Santo, una meravigliosa isola  a nord-est di Madera in Portogallo


La caratteristica più interessante è sicuramente la spiaggia incontaminata di sabbia fine color rosa, lunga circa 9 km, che invoglia a passeggiare anche i più pigri come me.  La spiaggia è libera, non ci sono ombrelloni, sdraio, installazioni stabili. Un sogno!


Nonostante si trovi in acque oceaniche, le coste sono riscaldate da attività vulcaniche sottomarine e la temperatura dell’acqua permette il bagno tutto l’anno.
Tracce dell’origine vulcanica sono le rocce nere che incontrerete lungo la spiaggia. Ecco, quelle sono rocce laviche e non catrame come un carinissimo vecchietto mio vicino di tavolo sosteneva!!


Le temperature sono sempre miti e un vento costante rinfresca il caldo e sole.
Vi consiglio di munirvi di una protezione alta,  non vi accorgerete ma rischiate di scottarvi anche nei mesi invernali!


Se volete girare l’isola vi consiglio uno scooter o un quad;
è talmente piccola che in mezza giornata la visitate.
Deliziosi  i mulini a vento, scogliere a picco sull’oceano, maneggio, un golf club, fra i più rinnomati d’Europa, disegnato dal grande Campione Severiano Ballestreros.

In centro potete trovare piccoli market, negozietti turistici e non, ristoranti e bar dove fare una sosta. L’ottimo vino di Madeira è l’ideale per un aperitivo al costo di poco più di un caffè da noi…


Locali e ristoranti si concentrano per la maggior parte in paese o in zona porto,
ma se amate scoprire luoghi caratteristici e menù meno turistici
potete addentrarvi nell’isola


Il menù portoghese è ricco di sapori . L’aglio e il burro fanno da padrone nella cucina locale. 
Caratteristiche sono le LAPAS, delle patelle in tegamino innaffiate di salsa al burro e aglio. Imperdibile l’ ESPETADA di carne bovina, suina o mista, cotti arrosto su spiedini di legno di alloro.


Per chi ama i dolci poi, la scelta è vasta. Dal dolce ‘do caco’ al  ‘Bolo-de-Mel’ (torta di miele) e il pane di miele, preparato con varie spezie e miele di canna da zucchero. Alla fine del pasto poi, immancabile è un bicchierino di Porto !


Un aspetto importantissimo nell’isola è la Thalasso Terapia, ovvero la cura del corpo con i prodotti del mare.


La sabbia e il sale del luogo hanno effetti curativi, quindi non stupitevi se vedete gente fare sabbiature. C’è un importante centro di Thalasso Terapia adiacente all’Hotel Vila Baleira. I prezzi sono ottimi quindi potete aumentare il vostro relax grazie a massaggi e trattamenti rigeneranti.
Io mi sono fatta coccolare il primo giorno con un magnifico scrub lenitivo corpo con il sale, ottimo per preparare e nutrire la pelle prima dell’abbronzatura.
Massaggi ayurvedici, antistress, tonificanti, rigeneranti, e chi più ne ha più ne metta


Insomma, Porto Santo vi offre una vacanza  di relax puro dalla quale tornerete  rigenerati !


Le foto della mia vacanza a Porto Santo: clicca QUI


Stefania Stanoppi

Condividi:
Share